Kids Krav Maga – Motoria – Antibullismo – Arti Marziali

Samashiki Ryu

 Kids Krav Maga & Goshin Do

L’Associazione Sportiva Dilettantistica “I Cinque Anelli”  in provincia di Lecce, oltre i corsi di Autodifesa e Arti Marziali per adulti, propone un programma per i più piccoli, basato sull’educazione psicomotoria, arti marziali e antibullismo. Samashiki Ryu per la pratica dei piccoli guerrieri propone un programma divertente, stimolante ed educativo nello stesso tempo. 

ATTENZIONEAUTOSTIMA – AUTOCONTROLLO COORDINAZIONE DIVERTIMENTO

GIOCHI – ARTI MARZIALIANTIBULLISMODISCIPLINAABILITA’ MOTORIE


Il gioco è vita e attraverso l’attività ludica il bambino inizia ad attuare un processo fantastico di apprendimento e socializzazione con i propri compagni di gioco. Il gioco aiuta a crescere e ad apprendere bene quante potenzialità ha il corpo umano in tutti i movimenti, esempio strisciare, mantenersi in equilibrio, saltare, correre, ecc.

Il bambino inizia un percorso che riguarda due discipline, il il Krav Maga (Israeliano) e il Goshin Do (Giapponese), in breve spieghiamo le loro origini e significati. 

 

KRAV MAGA:
Kids Krav Maga
Sistema di Autodifesa e Combattimento “Corpo a Corpo” nato nella prima metà del XX secolo in Israele e usato dai soldati israeliani come addestramento accelerato per il governo per la difesa. Il fondatore fu Imi Lichtenfeld al quale venne richiesto di sviluppare un sistema di combattimento efficace ma rapido da apprendere, al fine di addestrare le forze speciali israeliane. Il Krav Maga è adatto a tutti e a tutte le età, grazie all’adattamento all’uso civile. Il Kids Krav Maga è un programma di allenamento destinato ai più piccoli, i bambini attraverso il gioco, apprenderanno le tecniche della difesa personale.

Il Krav Maga si basa su tecniche efficaci, pratiche e alla portata di tutti. I movimenti del corpo e le tecniche sono state studiate e ottimizzate per sfruttare al massimo le reazioni naturali ed istintive del corpo umano mettendo così il praticante nelle condizioni di poter fronteggiare un’aggressione. 

– Didattica della Scuola Samashiki Ryu.
– Niente giochi violenti.
– Niente lotte o combattimenti che possano portare il piccolo al rischio di farsi male.
– Filosofia del sorriso, si pratica con sorriso per il benessere del corpo e della mente.

Benefici del Krav Maga ai bambini…

1) Fiducia in sé stessi …
I bambini hanno bisogno di regole per crescere bene assimilando i principi di “lealtà – umiltà – rispetto” ma di sicuro non devono essere inquadrati come se fossero in caserma militare, per tale ragione il programma è LUDICO.
L’allenamento del Krav Maga insegna ad usare efficacemente il proprio corpo per difendersi in modo proporzionale alla natura dell’attacco assumendo la consapevolezza del pericolo e imparando a gestire e controllare diverse situazioni. I bambini imparano ad avere fiducia nelle loro capacità e a gestire meglio lo stress.
2) Riconoscere il rischio …

Il programma viene svolto attraverso “simulazioni” reali ma in maniera “ludica”. In questo caso il piccolo apprende la tecnica divertendosi, facendo propri i principi di una disciplina che ha come scopo la “sopravvivenza”.
3) Abilità Motorie …
Il bambino apprende le capacità  di adattamento e trasformazione:  la capacità di adattare o modificare 
il programma motorio al mutare improvviso delle diverse situazioni o delle condizioni esterne.

Capacità di equilibrio: consente di mantenere il corpo in equilibrio o di recuperare la postura giusta dopo ampi spostamenti o sollecitazioni. Adattamento e reazione: attraverso l’allenamento, le prese, gli spintoni, o tentativi di aggressione, il bambino impara a reagire in maniera rapida e istintiva.

Attività Ludica – Antibullismo – Divertimento

* * * * *

GOSHIN DO: 
Goshin Do è in giapponese (La Via della Difesa Personale) è un interpretazione in chiave moderna e comparata del Karate e di antiche tecniche del Budo, insieme allo studio pragmatico applicato alle tecniche stesse. Affonda le proprie radici nelle “Arti Marziali Tradizionali Giapponesi” come il Karate e l’Aikido studiati nella loro parte nascosta, la parte dedicata alla Difesa Personale che comprende anche il Tuite Jutsu (le mani che afferrano) ossia la manipolazione delle articolazioni che serve a sottomettere l’avversario tramite leve articolari, proiezioni, ecc insieme ai Kata (forme di combattimento contro avversari immaginari) il Bunkai Jutsu (applicazione dei Kata, forme) e il Buki Waza (Studio delle armi). 

Nota: 
I bambini studieranno i Kata (forme) della Scuola Samashiki Ryu e alcuni Kata del Karate, lo scopo è migliorare le capacità coordinative, irrobustire il corpo, apprendere la lateralità e a scoprire tradizioni antiche.

I Kata vengono inseriti nel programma di Krav Maga perchè attraverso il Bunkai (da adulto) il praticante avrà una conoscenza maggiore delle tecniche.

Il Goshin Do unisce la tradizione Giapponese con la “Pragmaticità” della difesa personale. Il bambino apprende solo ed esclusivamente attraverso il GIOCO, la punta dell’iceberg, tutto il resto verrà celato, data la pericolosità della tecnica. 

***

Non ci sono lotte o incontri, solo ed esclusivamente “scambio di tecniche” tra chi attacca e chi riceve la tecnica,  alternando le due fasi in modo che il bambino possa capire che non c’è superiorità tra i compagni e non ci sono vittorie o sconfitte. L’obiettivo è quello di incentivare il bambino alla pratica attraverso alcuni fattori importanti che possano aiutarlo a crescere, esempio come la percezione e la conoscenza del corpo attraverso il gioco, la manipolazione di oggetti, attraverso gli schemi motori e percorsi. Sviluppare le abilità spazio temporali e la coordinazione oculo manuale attraverso il gioco. La difesa personale sarà trasmessa in maniera ludica e creativa dando la possibilità al bambino di crescere e apprendere abilità ed essere più sicuro in tutte le attività.

Taiso (dal giapponese 体, tai, o “corpo”, e 操, so, o “tempra”, letteralmente “tempra del corpo”) è un vocabolo giapponese utilizzato per indicare una pratica volta a rafforzare e allenare il fisico. In un’accezione più ampia il termine viene impiegato in riferimento a qualsiasi esercizio atto alla preparazione del corpo per svolgere un’attività fisica.

La lezione dura 1 h e 30 min. divisa in:

– Riscaldamento e Percorsi Psicomotori –
– Giochi e Attività Ludico Ricreative –
– Krav Maga & Goshin Do

Le classi (in base al numero degli iscritti) si suddividono in

Piccoli Guerrieri (5 – 12 anni)
In questa fascia d’età la lezione è divisa: 50% Motoria + Giochi (propedeutici alla Difesa Personale) + Krav Maga

Kid01

BULLISMO & ANTIBULLISMO

In breve….

Il bullismo è una forma di prepotenza continuata fatta dal bullo ai danni di un ragazzo più debole il quale provando un senso di forte angoscia, si isola dal gruppo e da tutti perchè si sente impotente perchè non riesce a difendersi. Lo scopo del bullo è di intimidire la vittima con sguardi minacciosi, offese e spesso e volentieri usando violenza.

Il Bullismo spesso è “diretto” quando gli attacchi nei confronti della vittima sono diretti come: offese, spinte, prese in giro, umiliazioni e violenza fisica, spesso fatte davanti ad altri coetanei. Bullismo “indiretto” quando tutto viene fatto alle spalle della vittima, esempio con pettegolezzi e calunnie con lo scopo di isolare la vittima. Ancora può essere definito “individuale” o di “gruppo”.

Il Bullo è un soggetto molto forte che ama il dominio e la prevaricazione sull’altro. Generalmente è un soggetto ostile ai propri insegnanti e genitori, vuole prevaricare sul più debole.

Possiamo distinguere il bullismo in:

BULLISMO FISICO: il bullo colpisce la vittima con calci, pugni, spintoni, tirata di capelli, sputi in faccia o peggio ancora molestandolo sessualmente.

BULLISMO VERBALE: il bullo si prende gioco della vittima, umiliandola e prendendola in giro, dicendole frequentemente cose poco gradevoli, chiamandola con nomi offensivi o nomignoli inventati (se grosso CICCIONE, se ha gli occhiali QUATTROCCHI, ecc), minacciandola, dicendo il più delle volte parolacce e offese contro la vittima.

BULLISMO PSICOLOGICO: il bullo ignora o esclude la vittima completamente dal suo gruppo, addirittura allontanandolo dai propri compagni o mette in giro false voci sul suo conto.

BULLISMO ELETTRONICO: il bullo invia messaggi molesti alla vittima tramite messaggi o tramite chat sui social. Spesso lo filma e invia i video on line diffamandolo sui social. Questo potrebbe portare conseguenze disastrose.

Segnali di Bullismo …

  1. Evitare di andare a scuola
  2. Isolamento e carattere introverso
  3. Lividi, ferite o graffi che non sa spiegare
  4. Riluttante nell’andare a scuola
  5. Mal di pancia e mal di testa
  6. Vestiti rovinati e strappati
  7. Affamato perchè salta la merenda
  8. Chiede soldi improvvisamente
  9. Dorme male e spesso fa incubi
  10. Si rifiuta di parlare della scuola
  11. Si comporta da bullo con i più piccoli
  12. Mancanza di autostima e voglia di studiare
 
Kid04

(Visited 811 times, 1 visits today)