Scuola Samashiki Ryu – Goshin Jitsu

Samashiki Ryu – Goshin Jitsu

“L’Arte dell’Autodifesa – Scuola Samashiki Ryu”

Tecnica – Filosofia – Cultura – Tradizione – Scienza – Pratica Salutistica – Esoterismo

ARTE MARZIALE & DIFESA PERSONALE 

Samashiki Ryu

Si cammina seguendo le orme degli antichi Maestri
Si studia l’arte della Difesa Personale come nei tempi antichi
E’ benvenuto solo chi ha il cuore puro e sincero da ogni forma di malvagità

La Via del Guerriero

Il termine …

La Scuola di Arti Marziali “Samashiki Ryu” nasce con la finalità di studiare, divulgare e preservare il Goshin Jitsu (l’arte dell’autodifesa) come metodo educativo, culturale a 360° e nello stesso tempo coltivare la pratica della difesa personale come cammino per il perfezionamento del corpo e dello spirito. Il termine Samashiki Ryu – Goshin Jitsu deriva da diversi nomi e concetti usati nel Budo Tradizionale Giapponese. Il termine significa (L’arte dell’Autodifesa – Scuola dell’energia del Triangolo, del Cerchio e del Quadrato). Samashiki Ryu non è uno stile, è solo il nome di una Scuola che segue diverse culture, applicabili a diverse discipline. Si studiano le antiche arti guerriere del passato con un aspetto più (pragmatico) dedicato alla difesa personale.

On Ko Chi Shin

Studiare il Vecchio (le vecchie vie) per comprendere il Nuovo.

La Scuola basa la sua tecnica sulla geometria e in particolar modo sui tre simboli geometrici (Triangolo – Cerchio – Quadrato) applicati alla biomeccanica del corpo umano e all’applicazione dei cinque elementi, una fusione empirica e armonica di antiche tecniche di combattimento con principi scientifici moderni.

Le origini del Goshin Do …

Affonda le proprie radici storiche nelle Arti Marziali Giapponesi come il Karate e l’Aikido studiati nella loro parte nascosta, la parte dedicata alla Difesa Personale che comprende anche il Tuite Jutsu (le mani che afferrano) ossia la manipolazione delle articolazioni che serve a sottomettere l’avversario tramite leve articolari, proiezioni, ecc insieme al Buki Waza (Studio delle armi).

bushido

La Scuola Samashiki Ryu segue un approccio prettamente legato alla Cultura Giapponese sia per l’uso della terminologia che per l’etichetta. Nel suo aspetto “Guerriero” proprio perchè si segue il BUSHIDO, il Goshin  può assumere molteplici forme ed applicazioni. 

 Gi: Onestà e Giustizia –  Yu: Eroico Coraggio –  Jin: Compassione –  Rei: Gentile Cortesia

 Makoto: Completa Sincerità – 名誉 Meiyo: Onore – 忠義 Chugi: Dovere e Lealtà

ARTE MARZIALE TRADIZIONALE & DIFESA PERSONALE

Curriculum di Studio …

Taiso (Ginnastica Orientale e Stretching)
Kihon Waza (Tecniche di base)
Kamae Waza (Studio della guardia da combattimento)
Uke Waza “Bunkai Omote” (Tecniche di parata)
Uke Waza “Bunkai Ura” (Tecniche di parata con applicazioni nascoste)
Atemi Waza (Studio dei punti vitali abbinata ai colpi)

Tsuki Waza (Tecniche di pugno)
Empi Waza (Tecniche di gomitata)
Keri Waza (Tecniche di calcio)
Hizagashira Waza (Tecniche di ginocchiata)

Yubi Waza (Tecniche di dita)
Torade Waza (Tecniche di artiglio della Tigre)
Tsuru Waza (Tecniche della Gru Bianca)
Kuzushi Waza (Tecniche di squilibrio)
Nage Waza (Tecniche di proiezione)
Ne Waza (Tecniche a terra e sottomissione)

Katame Waza (Tecniche di immobilizzazione)
Aiki Goshin Jitsu (Difesa personale Aiki)
Tuite Jutsu (Studio e manipolazione delle articolazioni e pressione sulle cavità)
Shime Waza (Tecniche di strangolamento)
Tai Jutsu (Tecniche di Corpo a corpo)
Goshin Do (Difesa Personale)
Samashiki Kata (Studio delle forme) 
Taiho Jutsu (Tecniche di controllo poliziesche giapponesi a mani nude)
Buki Waza (Studio delle Armi):
Tanto Jutsu “Tecniche di Coltello” Samashiki Jo “Bastone 128 cm” Tanbo “Bastone corto”  Samashiki Hanbo “Bastone 90 cm” Samashiki Kubotan “Portachiavi” Samashiki Nitanbo “Due bastoni corti”  Yunomi “Tazza usata per il Té”  Koumorigasa “Ombrello”
Argomenti: Psicologia del Confronto e Difesa Personale.

* * *

Tuite Jutsu

 La Scuola nei programmi avanzati da molta importanza al Tuite Jutsu ha subito diverse influenze dalle arti marziali cinesi. Analizziamo in breve il termine: Tui afferrare – Te mano, ossia “arrestare o afferrare l’avversario usando le mani”

Appartengono a questa categoria, tutte le tecniche che riguardano l’arte di “afferrare, controllare e colpire” l’avversario sottomettendolo.

Lavoro e manipolazione delle articolazioni.
Lavoro nell’afferrare i muscoli (Tecniche di artiglio per strappare e lacerare)
Lavoro e intrappolamento degli arti con sottomissione (dita, polsi, spalle, ecc)
Bloccare il respiro.
Ostruire o bloccare le vene o le arterie.
Studio delle leve articolari e proiezioni.
Studio e applicazione scientifica dei Punti Vitali.

UNBALANCING

Aspetto Pragmatico e Reale
(Arte finalizzata alla difesa personale)

La Scuola Samashiki Ryu ha come intenzione di offrire un aspetto “pragmatico e funzionale” delle arti marziali. Oltre alla pratica esoterica antica che riguarda la disciplina per i livelli superiori, vi è anche la fusione di concetti, tecniche e principi di Autodifesa e di “Combattimento Corpo a Corpo” sia a mani nude che con armi derivati dai più efficaci e moderni Sistemi di combattimento e autodifesa “Israeliani” come il Krav Maga (קרב מגע) e tecniche derivate da diverse culture “Medievali” come il Flos Duellatorum la Scherma Storica. L’arte marziale tradizionale viene praticata con un approccio reale alla difesa personale in modo specifico anche relativo all’applicazione dei Kata. Il Kata viene praticato al contrario, dall’applicazione reale della difesa personale si passa alla forma.

Samashiki Tora Jutsu 
(Tecniche della Tigre della Scuola Samashiki Ryu)

Le tecniche si caratterizzano sullo studio e potenziamento delle mani ad artiglio della tigre (Torade) e sulla capacità di intrappolare l’attacco dell’avversario e reagire portando le tecniche ai punti vitali e di pressione (tecniche vietate) usate solo in caso di estremo pericolo. Gli artigli hanno la funzione di strappare e lacerare i muscoli dell’avversario e i punti vitali, come pure le tecniche per afferrare la testa in diverse direzioni disorientando l’avversario e arrivando a fratturare anche il tratto cervicale. La Tigre (Tora) si caratterizza per la sua determinazione e ferocia nel portare gli attacchi con lo scopo di concludere lo scontro in maniera fulminea con conseguenze spesso gravi. Nel Samashiki Ryu si studiano le tecniche della Tigre in maniera fluida e morbida, lo scopo è solo portare informazione al praticante. Una delle caratteristiche della tecnica è quella di rinforzare le dita tramite alcuni esercizi specifici con lo scopo di irrobustirli.

GOSHIN

Posizioni basse – Leve articolari & Proiezioni  – Artigliate ai genitali – Artigliate al volto
Tecniche per strappare e lacerare i punti vitali – Proiezioni – Strangolamenti 

Samashiki Shiro Tsuru Jutsu
(Tecniche della Gru Bianca della Scuola Samashiki Ryu)

Altri animali che caratterizzano la Scuola sono la Gru Bianca (Tsuru) che si caratterizza da movimenti eleganti, fluidi che hanno l’apparenza di essere innocui ma che hanno un applicazione marziale devastante, esempio il becco della gru che colpisce i punti vulnerabili del corpo umano (gola, occhi, genitali, ecc). La Gru si muove in maniera morbida e leggera ma è potente e decisiva nei suoi attacchi. Tutte le tecniche di spostamento, parata, aggancio, beccate (portate con le dita), testate (portate con il polso), leve articolari, proiezioni, strangolamenti, fanno delle tecniche della gru una parte fondamentale della Scuola Samashiki Ryu. Le tecniche sono nascoste nel Kata: Shiro Tsuru (Gru Bianca).

APPLICAZIONE NELLA VITA REALE

(APPLICAZIONE KATA)

 

Usa il dorso per difenderti – Usa la lama per combattere – Usa la punta per sopravvivere

TSURU

(Visited 743 times, 1 visits today)